Ciclo e alimentazione: come si influenzano?

Conoscere in che modo il nostro organismo si sente durante le varie fasi del ciclo è di grande importanza per avere maggiore consapevolezza del proprio sentire e anche del motivo per cui in determinati momenti potremmo spaccare il mondo, mentre in altri facciamo fatica anche solo a pensare di poter creare qualcosa e abbiamo solo bisogno di stare in pace. In questo articolo ti guiderò alla scoperta delle quattro fasi del ciclo e vedremo come queste possono influenzare la nostra alimentazione.





Perché è importante il ciclo?


La presenza di un ciclo mestruale e ovulatorio non è indispensabile solo dal punto di vista della riproduzione, ma per un benessere a 360 gradi della donna. Molte volte si "riduce" la cosa alla presenza o meno del sangue ogni mese, ma è tutto molto più intenso e profondo di quanto crediamo.

Un equilibrio di ormoni che fanno davvero la differenza. Questi ormoni sono cinque (estrogeni, progesterone, FSH, LH, testosterone) e le loro proporzioni cambiano nel mese dando vita alla quattro fasi del ciclo mestruale.


Quali sono le fasi del ciclo mestruale?


Cominciamo quindi a comprendere nel dettaglio le varie fasi del ciclo, ma lo faremo rapportandole anche alla Luna, a cui noi esseri femminili siamo strettamente legati. Infatti, come noi, la Luna è ciclica e ogni mese attraversa quattro fasi. Incredibile? Sì, un po' sì, ma davvero meraviglioso, ve lo assicuro.


Ho iniziato a interessarmi a questi aspetti del nostro essere da un paio di anni, da quando timidamente mi sono affacciata al mondo dello Yoga nella speranza di trovare una chiave di lettura di me stessa. In effetti così è stato, devo dire una lettura particolarmente intensa e a tratti dolorosa, ma mi ha dato la possibilità di entrare in contatto con emozioni e percezioni che mai avrei pensato di provare.


La pratica yoga mi ha permesso di comprendere quanto l'essere femminile sia potente e pieno di energia creativa, quanto l'aumento del predominio maschile nella società abbia portato nel tempo al declino dello status della donna e dei ruoli che un tempo le appartenevano, vedi quello di sciamana e sacerdotessa. I poteri femminili hanno purtroppo iniziato a essere visti come una minaccia alla struttura della società che si stava facendo via via sempre più profondamente maschile. Questo tipo di situazione ha portato nel tempo le donne stesse a non avere alcun tipo di contatto con la propria spiritualità e potenza.


Negli ultimi tempi sempre più donne stanno cercando di recuperare questa parte di sè, ma la maggior parte della società ne resta ancora tagliata completamente fuori. Vorrei far parte di quelle donne che cercano di diffondere questo genere di messaggi, aiutare ognuna delle altre donne in cammino a ritrovare insieme questa nostra natura ciclica.


Come prima cosa mi preme scrivere che il ciclo mestruale è qualcosa di molto soggettivo e variabile, da 26 a 35 giorni, alle volte anche di più. Non è quindi detto che tutte quante presentino un ciclo mestruale della famosa durata di 28 giorni. Ognuna di noi ha una storia ed è esattamente quella su cui riflettere e lavorare, in maniera del tutto personale e non generalizzata.

Quello che troverai nelle prossime righe vuole essere uno spunto di riflessione, non è detto che valga anche per te, la cosa importante è che tu ti dia la possibilità, se senti di averne bisogno, di ascoltarti più profondamente durante le varie fasi del tuo ciclo, anche in relazione all'alimentazione che può essere di grande supporto.


1. Cosa succede durante la fase follicolare?


La fase follicolare, ovvero la fase della VERGINE (luna crescente), viene subito dopo la mestruazione, per dare un'idea temporale, dura circa 7-10 giorni.


Questa fase è quella in cui l'ormone FSH viene prodotto da parte dell'ipofisi stimolando l'ovaio alla produzione di follicoli e liberazione di estrogeni che aiuteranno a rendere il rivestimento uterino adatto ad ospitare una cellula uovo.


In relazione alla luna ci troviamo nella fase della Vergine, quella in cui solitamente ci sentiamo più aperte alla socialità, con maggiore energia e buon umore, libere dal ciclo procreativo, capaci di affrontare i problemi e sicure di noi stesse. Potrebbe essere un buon momento per cominciare nuovi progetti.

Le energie dal punto di vista fisico sono in aumento e alle volte potresti sentirti quasi irrequieta.


Come questa fase del ciclo influisce sull’alimentazione? Da un punto di vista alimentare in questa fase il nostro corpo solitamente accoglie più facilmente alimenti che in alcuni momenti invece sentiamo più pesanti. Potrebbe essere il momento per inserire alimenti freschi e che ci facciano sentire vive ed energiche. Verdure, legumi e semi, cereali in chicchi che sostengano a livello di energia. Anche i metodi di cottura potrebbero fare la differenza, in questa fase potresti avere maggiore esigenza di preparazioni saltate in padella o al vapore. Inoltre alimenti come l'avocado potrebbero accompagnare con maggiore gentilezza il passaggio dalla fase follicolare a quella ovulatoria che viene subito dopo.


2. Quando inizia la fase ovulatoria?


Subito dopo la fase follicolare inizia la fase ovulatoria, ovvero la fase della MADRE (luna piena).


In questa fase l'ormone che incrementa è LH, abbiamo l'ovulazione e la liberazione dell'ovocita. Il livello degli estrogeni continua ad aumentare e il testosterone presenta un rapido aumento per ridursi proprio intorno all'ovulazione. La durata di questa fase è di circa 3-4 giorni.


A livello lunare siamo nella fase della luna piena, quella della Madre. Le energie sono radianti, ma in maniera diversa rispetto a quelle della Vergine; in questa fase, infatti, c'è maggiore attenzione nei confronti del prossimo e capacità di mantenere nel tempo i progetti che magari hanno preso piede nella fase precedente.


Potresti percepire del dolore pelvico con il rilascio dell'ovocita, un impeto di energia (così come no), con presenza di alcune voglie.


In questa fase le energie sono solitamente molto elevate, raggiungono il loro apice e l'umore è piuttosto stabile grazie in particolare agli estrogeni; è un momento in cui potrebbero nascere alcune voglie (come scrivevo prima) legate ai carboidrati, assicurati quindi di inserirli a maggior ragione nella tua alimentazione.

Semi di lino macinati e di zucca durante la fase di luna crescente fino alla luna piena possono essere di supporto.



3. Cosa accade nella fase luteale?


La fase luteale, ovvero la fase dell'INCANTATRICE (luna calante), dura all'incirca 10-14 giorni. In questa fase aumentano i livelli di progesterone e anche quelli di estrogeni. Se l'ovulo non verrà fecondato la produzione di progesterone crollerà innescando quindi la mestruazione, mentre il testosterone aumenterà fino alla fine di questa fase.


Le energie dell'Incantatrice nascono quando l'ovulo è stato rilasciato ma non fecondato; la donna inizia a rivolgere le energie al suo interno e prende maggiore consapevolezza del suo potere e della sua magia. Potrebbe esserci molta più interazione con i sogni.


Le energie a livello fisico iniziano a calare, e i sintomi premestruali potrebbero aumentare fino alla fine del ciclo, vedi gonfiore, irritabilità, mal di testa, umore altalenante, voglie di alcuni cibi.

Il rapporto tra estrogeni e progesterone ti rende molto più attenta riguardo ciò a cui prima magari non avevi dato la minima attenzione. E' un periodo in cui potrebbe essere vantaggioso dedicarsi maggiore tempo e magari rendere meno frequenti le uscite sociali per evitare di sentirsi inutilmente molto stanca.


In questa fase ci sono alcuni alimenti che possono aiutare più di altri, a maggior ragione se si soffre di sindrome premestruale. In particolare alimenti ricchi in vitamine del gruppo B, magnesio, calcio, fibre.

Potresti sentire maggiore necessità di cibi dolci, va bene così, sii gentile con te stessa. La fame in questa fase potrebbe aumentare e assicurati ancora una volta di inserire sufficienti carboidrati nella tua giornata e grassi. In particolare i carboidrati complessi aiuteranno a stabilizzare i livelli di serotonina e dopamina nel cervello così da prevenire umori altalenanti.

In questa fase di luna calante semi di sesamo e di girasole possono aiutare a simulare l'andamento ormonale.

Potresti sentire maggiore necessità di cotture al forno che portano a concentrare maggiormente gli zuccheri delle verdure rendendole più dolci e quindi soddisfacendo una richiesta maggiore del sapore dolce in questa fase.



4. La fase mestruale - ovvero la fase della STREGA (luna nuova)


A livello ormonale la produzione di progesterone crolla, inducendo quindi la mestruazione; gli estrogeni presentano un breve picco e poi un crollo così da segnalare all'ipotalamo di prepararsi per un nuovo ciclo di ovulazione. Il periodo mestruale può durare da 3 a 7 giorni, circa.


Siamo nella fase della luna nuova, e le energie della Strega nascono e vanno ad approfondire ciò che durante la fase dell'incantatrice era già emerso riguarda la propria coscienza interiore. In questo momento l'interazione con i sogni si fa molto più intensa, è proprio un momento per rallentare il proprio ritmo di vita, se possibile. E' un periodo in cui si cercano spesso risposte a problemi e in cui si cerca di correggere la propria posizione se necessario per riprendere nella direzione in cui si vuole andare.


E' possibile ci siano dolori alla pelvi, alla schiena, fatica e determinate voglie di cibo. E' importante, come in ogni altra fase, accogliere i segnali del corpo e provare a donare lui ciò che richiede. Di mese in mese l'ascolto può farsi sempre più sottile e soprattutto si inizia a percepire sollievo nel rendersi conto che provare determinate sensazioni a seconda delle varie fasi del ciclo è normale.

Le energie fisiche si riducono e il riposo potrebbe essere parte molto importante, soprattutto nei primi giorni della mestruazione; puoi per esempio fare delle camminate in natura o delle pratiche di yoga appositamente pensate per questa specifica fase.


Cosa non mangiare durante il ciclo mestruale?


A dire il vero non c'è nulla che tu non possa mangiare, puoi scegliere di mangiare ciò che senti sia meglio per te, imparando ad accogliere quello che il tuo corpo ha maggiore bisogno di ricevere. Non esistono alimenti proibiti, in alcun tipo di contesto, ma ciò che risulta essere per te più vantaggioso a seconda della situazione.


In questa fase alimenti ricchi in ferro e zinco possono essere di grande aiuto, vedi per esempio cereali integrali, verdure a foglia verde e crucifere, fagioli, soia e lenticchie. Scegli preparazioni che ti facciano sentire confortata, e per la maggior parte dell'anno saranno probabilmente zuppe e stufati.

 

La cosa preziosa?

Ogni mese la storia si ripete, ogni mese abbiamo la possibilità di rinascere e lasciare andare ciò che sta pesando e di cui non abbiamo bisogno, ogni mese possiamo scegliere di andare un po' più a fondo. Scoprire quanto siamo speciali e così dolcemente complicate.





Vuoi scoprire come l’alimentazione può aiutarti nelle fasi del tuo ciclo?


Per farlo possiamo intraprendere un percorso insieme e possiamo farlo anche se hai bisogno di un aiuto per ritrovare la tua ciclicità, per imparare ad accogliere i segnali del tuo corpo.




Sarò grata di cominciare questo meraviglioso viaggio.


Elena.