Torta di patate dolci, mele e cannella



Una cosa l’ho capita da quando la cucina è diventata parte delle mie giornate: le ricette migliori mi escono quando apro il frigo e lascio andare la fantasia e libero la mente, mescolando ciò che più mi ispira in una ciotola!


Questa torta è nata esattamente così, avevo delle patate dolci da consumare ed avevo voglia di mele cotte; ho pensato che insieme avrebbero dato vita a qualcosa di speciale, una coccola autunnale in pieno stile! Soprattutto quando fuori piove ed il profumo di cannella invade tutta casa (c’è da dire che casa mia è 53 metri quadri, dettagli).


Una torta di patate dolci non l’avevo mai preparata, ma vi assicuro che al primo morso ho chiuso gli occhi e mi sono lasciata cullare dal dolce ricordo di nonna e delle sue mele cotte, di quando da piccolina me le preparava per addolcire i miei pomeriggi di studio; amavo studiare con lei, ogni volta imparavo un sacco di cose in più! Sarebbe stata un’ottima maestra e ricordo ancora quando mi diceva “Su la testa, stai dritta mentre scrivi!” e mi raccontava mille aneddoti, risolvendomi in 5 minuti le versioni di latino che più mi facevano penare. 90 anni di donna, ma che testa ragazzi! In questo periodo ne sento molto la mancanza, mi ritrovo a pensare a lei ogni giorno, è un momento di grande cambiamento per me, per quello che sono e per quello che sto costruendo; la mente frulla e spesso non riesco a farla tacere. In questo modo è come avvicinarmi a lei e sentirne il calore, il conforto delle sue parole quando mi rifugiavo a casa sua se qualcosa non andava; è come un dirle “Ehi nonna, guarda, alla fine quei corsi di cucina di cui ti parlavo tanto sono riuscita a farli diventare realtà; alla fine le persone sto riuscendo ad aiutarle, proprio come raccontavo a te”.


Ma ora veniamo alla ricetta? Che dite?


Per 8 quadrotti:


  • 300 g di patate dolci da cotte;

  • 1 mela grande;

  • cannella in abbondanza;

  • 2 cucchiai di farina di cocco;

  • 2 cucchiai di farina di tipo 2;

  • 2 cucchiaini di polvere di datteri oppure 1 datterone frullato (o altra frutta essiccata);

  • 1 puntina di lievito per dolci;

  • latte di soia senza zuccheri circa 250-300 ml;

  • crema di mandorle pelate come topping (meraviglia pura)


Schiacciate bene le patate con una forchetta (senza che siano per forza purea liscia, va bene se restano pezzettoni rustici) e mescolatele con la mela tagliata a dadini. Aggiungete le farine, il lievito ed il latte fino ad ottenere un composto piuttosto “pastoso”. Versatelo ora in pirofila rivestita con carta forno e cuocete a 180 gradi per circa 35-40 minuti.

Lasciate ben raffreddare e colate poi sopra la crema di mandorle! La torta non sarà super compatta ma bella umida, quasi da scavare con il cucchiaino!

EM.